Peša Matracki, Ivica

Adattamento morfologico dei verbi italiani nell'idioma croato-molisano di Montemitro / Peša Matracki, Ivica ; Batinić, Mia. - 391-407 (vol. 1) str.

Questo contributo ha per oggetto l'analisi dell'adattamento morfologico dei verbi italiani nell'idioma croato-molisano di Montemitro. Il corpus esaminato contiene italianismi verbali tratti dal Dizionario dell'idioma croato-molisano di Montemitro di Agostina Piccoli e Antonio Sammartino (2000). Come fonte dei modelli è utilizzato: (1) per le varietà dialettali molisane: Dizionario Abruzzese e Molisano (vol. I e II) di Ernesto Giammarco (1968/9), (2) per l'italiano: Il dizionario della lingua italiana De Mauro di Tullio De Mauro (2000). Il lavoro è organizzato in base al confronto dei sistemi verbali della lingua donatrice e la lingua ricevente, cioè, l’analisi riguarda il confronto tra la replica e il modello proveniente sia dall'italiano standard sia dall'italiano regionale molisano. Nel quadro teorico della linguistica contrastiva si esamina l'adattamento morfologico della replica in base alla distinzione tra la fase primaria e quella secondaria dell'adattamento (Filipović, 1986). Nella formazione dell'infinito i verbi italiani della prima coniguazione (-are) ottengono la desinenza -at(i): ferm-are, fərmà > ferm-at, mentre quelli della seconda (-ere) e della terza coniugazione (-ire) ottengono il suffisso -it(i): guar-ire, guarí > guar-it. Nel processo dell'adattamento viene determinato l'aspetto verbale che è espresso morfologicamente nell’idioma ricevente. Esso viene perlopiù definito tramite un prefisso o un infisso. Nell'idioma croato-molisano si distinguono tre tipi di verbi visti in rapporto all’aspetto: (1) verbi perfettivi: bagnare, bbagn


ITA

97888-7870-722-1

Batinić, Mia ;

Powered by Koha